item-thumbnail

Dichiarazione dei redditi, chi può non presentarla

di redazione

Alcuni contribuenti sono esonerati dalla presentazione della dichiarazione dei redditi. Spetta al contribuente individuare se ha diritto a non presentare il documento.

Il contribuente deve controllare se è obbligato a presentare la dichiarazione dei redditi – modello 730 o modello REDDITI – oppure se è esonerato.

Il contribuente scrive l’Agenzia delle Entrate – è tenuto a presentare la dichiarazione se ha conseguito redditi nell’anno 2017 e non rientra nelle ipotesi di esonero elencate nelle successive tabelle (l’abitazione principale e le pertinenze citate nelle tabelle sono quelle per le quali non è dovuta l’Imu per il 2017).

In questo caso deve verificare se può presentare il modello 730 o deve presentare il modello REDDITI, secondo le istruzioni fornite nei seguenti paragrafi.

La dichiarazione deve comunque essere presentata se le addizionali all’Irpef non sono state trattenute o sono state trattenute in misura inferiore a quella dovuta.

La dichiarazione deve essere presentata anche se sono stati percepiti esclusivamente redditi che derivano dalla locazione di fabbricati per i quali si è optato per la cedolare secca. La dichiarazione può essere presentata, anche in caso di esonero, per dichiarare eventuali spese sostenute o fruire di detrazioni o per chiedere rimborsi relativi a crediti o eccedenze di versamento che derivano dalle dichiarazioni degli anni precedenti o da acconti versati per il 2017.

Istruzioni Agenzia delle Entrate per la compilazione della dichiarazione dei redditi 2018

Per la scuola

Dichiarazione dei redditi: spese di laurea, master e corsi si detraggono. Quanto spetta, il decreto del Miur

Condividi: