item-thumbnail

Detrazione modello 730 spese carburante: ecco a chi spetta

di Consulente Fiscale

La detrazione dell’IVA sui carburanti non è per tutti ma ad esclusivo beneficio di autonomi, professionisti ed imprese. Vediamo come funziona la detrazione.

Buonasera,
È possibile per un docente, detrarre le spese del carburante utilizzando la scheda tecnica con timbro del gestore ? 
Grazie 

Dal 1 gennaio 2019 non è più utilizzabile la scheda carburante, ma è bene chiarire, per tutti e non solo per la persona che ci ha posto il quesito, che da luglio 2018 i pagamenti del carburante, per poter detrarre l’IVA dello stesso, devono essere effettuati con metodi tracciabili.

Detrazione Iva carburante: a chi spetta?

La detrazione IVA carburante per gli importi pagati per benzina,  gasolio e lubrificanti spetta esclusivamente ai titolari di partita IVA, imprese e professionisti ed esclusivamente per i veicoli aziendali.

L’Agenzia delle Entrate specifica che dall’obbligo del pagamento tracciabile per i carburanti sono esclusi i consumatori privati e altri tipi di carburanti non elencati sopra (come ad esempio il GPL). I consumatori privati sono esclusi dall’obbligo poichè non possono fruire della detrazione in oggetto, riservato, come scritto sopra, a Partite IVA, imprese e professionisti.

Per rispondere alla sua domanda, quindi, un docente non può fruire della detrazione sui carburanti.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: