item-thumbnail

Decreto scuola potrà essere modificato: requisiti concorso, diplomati magistrale, abilitazione

di redazione

Un decreto, quello approvato in Consiglio dei Ministri il 10 ottobre scorso, che dà tante risposte ma al tempo stesso lascia irrisolti tante problematiche. 

60 giorni di tempo prima della trasformazione in Legge. Tempo utile per modificare ed eventualmente migliorare il testo.

Rispetto al testo del 6 agosto approvato “salvo intese” mancano numerosi punti.

Manca il percorso di abilitazione, che il nuovo Governo vuole varare con un Disegno di Legge da collegare alla Finanziaria 2020. Di questo si parlerà nell’incontro con i sindacati già programmato per il 22 ottobre.

E proprio su questo si concentrano le richieste di questi giorni. I docenti con servizio prestato nelle scuole paritarie lamentano di essere stati “dimenticati” nel testo, pur svolgendo lo stesso lavoro dei colleghi della scuola statale e incontrano il favore dei politici.

Altra problematica riguarda i diplomati magistrale, nei confronti dei quali arrivano in questi giorni i decreti di licenziamento, con conseguente caos nelle scuole per il ricambio di supplenti.

Problematiche che potrebbero essere oggetto di modifiche al decreto? Nei prossimi giorni ne sapremo di più.

Concorso straordinario secondaria: posti, programmi, prove, assunzioni. [Lo speciale]

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: