item-thumbnail

De Petris (LeU): Subito un decreto per le maestre e i maestri

di redazione

“Piena solidarietà all’ iniziativa di protesta e sciopero della fame che cominciano oggi al MIUR, lanciati dal coordinamento dei diplomati magistrali che chiedono giustizia per tutte le maestre e i maestri, esclusi da una possibile stabilizzazione, ma che in questi anni hanno garantito e mantenuto la scuola dell’infanzia e primaria”.

Lo afferma la Senatrice di Liberi e Uguali Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto, prima firmataria di una proposta di Legge che prevede, tra le altre misure, la riapertura delle graduatorie ad esaurimento per i diplomati magistrali e i laureati in scienze della formazione.

 

“A seguito della sentenza dell’Adunanza plenaria del Consiglio di Stato con cui è stato negato l’inserimento in GaE ai diplomati magistrali ante 2001/02- continua la Sen. De Petris- ci siamo immediatamente preoccupati dei possibili scenari e abbiamo chiesto una riposta concreta al Governo per cercare una soluzione”.

“A distanza di più di tre anni dall’approvazione della Legge 107, l’idea della buona scuola scuola è stato un totale flop, dal tentativo maldestro del bonus premiale dei docenti alla chiamata diretta, oltre il caos dei diplomati magistrali e il continuo balletto di cattedre che non garantiscono l’offerta formativa.

Tutto questo noi lo avevamo già detto- conclude De Petris- ora è urgente, prima che si concluda quest’anno scolastico, un decreto per riaprire le GaE alle maestre e i maestri e avviare un piano pluriennale di assunzioni che garantisca innanzitutto a quella migliaia di bambini il diritto alla continuità didattica”.

Condividi: