item-thumbnail

Corso Sostegno, Bussetti: prima tranche 14mila, 40mila in tre anni

di redazione

Alla vigilia delle prove preselettive per il l’accesso al corso di specializzazione sostegno a.a. 2018/19 il Ministro Bussetti ricorda il progetto che vedrà in tre anni la formazione di 40mila nuovi docenti specializzati. 

“La #scuola deve valorizzare tutti i talenti dei ragazzi che ne fanno parte – scrive il Ministro – Ecco perché, appena insediato al Ministero, ho riunito subito l’Osservatorio Permanente sull’Inclusione e abbiamo deciso di formare nei prossimi 3 anni 40.000 docenti specializzati sul sostegno. Nessuno lo ha mai fatto prima. Sono attivi in questi giorni i bandi per la prima tranche di 14mila insegnanti. Oggi partecipo a #toccaate2019: un concorso ideato per stimolare la creazione, la ricerca, lo studio, lo sviluppo, la produzione e la diffusione dell’editoria tattile in Italia dalla Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi Onlus, la Fondazione Robert Hollmann e l’Istituto dei Ciechi di Milano.”

Ricordiamo che le iscrizioni al TFA sostegno per l’a.a. 2018/19 sono chiuse e il 15 e 16 aprile si svolgeranno le prove preselettive. Il calendario delle prove successive prove scritte. 

La bocciatura, in qualunque fase della selezione, non pregiudica nulla per la partecipazione al prossimo corso.

Le opportunità di lavoro con la specializzazione su sostegno

La specializzazione di sostegno, una volta acquisita, sarà titolo di accesso per partecipare ai concorsi (per il relativo grado di scuola).

La specializzazione, infatti, costituisce requisito di accesso per i posti di sostegno. Ricordiamo che al concorso si può partecipare max a 4 procedure

Graduatorie di istituto

Il titolo di sostegno può essere sfruttato per ottenere supplenze dalle graduatorie di istituto, che si aggiornano ogni tre anni (l’attuale graduatoria riguarda il triennio 2017-20), ma vengono integrate, nel corso del triennio, tramite due finestre annuali, le cosiddette finestre semestrali.

Specializzazione sostegno: concorsi, graduatorie e MAD, come sarà utile il titolo conseguito

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: