item-thumbnail

Ministero della disabilità nel contratto di Governo. Previsto aumento posti di sostegno

di Elisabetta Tonni

Il contratto del Governo Salvini – Di Maio, nella bozza pubblicata da Huffington Post, prevede un articolo intero dedicato all’istituzione di un ministero della Disabilità dove ci sono approfondimenti anche in chiave scolastica. 

Pentastellati e leghisti puntano sul potenziamento dei docenti di sostegno e su una reale loro specializzazione al fine di garantire una vera inclusione scolastica ai ai ragazzi con necessità particolari.

Il personale docente e non docente che opera all’interno della scuola dovrà seguire percorsi specifici che – è questo il succo del discorso – dovranno essere individuati ai fini di favorire il miglior inserimento.

“E’ necessario – si legge testualmente nella bozza del contratto – un intervento culturale di contrasto ai pregiudizi sulle disabilità, assicurando che nel percorso didattico vi siano dei momenti di ascolto / incontro con la disabilità anche con il coinvolgimento delle associazioni dei disabili“.

Il capitolo sul ministero della Disabilità si trova a pagina 27 e precede quello sulla scuola.

Leggi anche:

Accordo M5S-Lega, per la scuola addio chiamata diretta e limitare i trasferimenti da Sud a Nord

Sono 254.366 le alunne e gli alunni con disabilità nelle scuole italiane: focus del MIUR

 

Condividi:

Argomenti: