item-thumbnail

DIDACTA ITALIA, da oggi 9 all’11 ottobre alla Fortezza da Basso di Firenze

Messaggio sponsorizzato

Tutto è pronto per DIDACTA ITALIA, la manifestazione più importante sulla scuola e formazione, al via alla Fortezza da Basso di Firenze da oggi mercoledì 9 a venerdì 11 ottobre (dalle 9 alle 18.30). In programma 82 workshop immersivi, 67 seminari e 10 convegni. Nella sezione espositiva, riflettori puntati sulla Meccatronica, Area Green e Sostenibilità, Innovazione e Startup.

Dopo il successo dell’edizione 2018 (+23% dei biglietti venduti rispetto all’edizione precedente con oltre 23.000 partecipanti a seminari e eventi, più di 100.000 persone raggiunte sui social), Didacta Italia (http://fieradidacta.indire.it) si conferma l’appuntamento annuale di riferimento in Italia per il lancio di nuove proposte e soluzioni per la scuola del futuro.

La cerimonia di apertura alla presenza del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Lorenzo Fioramonti, è fissata per oggi mercoledì 9 ottobre alle ore 9,30 alla Fortezza da Basso (Padiglione Cavaniglia), mentre martedì 8 ottobre alle ore 19 si è svolta la serata inaugurale nel Salone de’ Cinquecento in Palazzo Vecchio con il Concerto dell’Orchestra Erasmus.

200 le aziende partecipanti per un’offerta completa di tutte le novità del settore scuola: dagli arredi scolastici alle più sofisticate soluzioni di tecnologia robotica. Non mancheranno le nuove proposte nel campo dell’editoria, cancelleria, formazione, viaggi studio, educazione musicale e giochi didattici.

Meccatronica, Sostenibilità e Green, Innovazione e Startup sono le nuove sezioni espositive di questa terza edizione con l’obiettivo di avvicinare sempre più la formazione con il mondo produttivo e del lavoro.

Tra i vari convegni di Didacta 2019 segnaliamo il Convegno internazionale sui nuovi spazi di apprendimenti e sulla didattica delle STEM, in programma oggi mercoledì 9 ottobre alle ore 15 dal titolo:”

Le nuove concezioni di laboratorio: dalla trasformazione dello spazio all’innovazione del modello didattico”.

Durante il convegno docenti universitari e professionisti del settore educativo-scientifico (STEM), provenienti da tutto il mondo, si confronteranno sui temi legati alla didattica laboratoriale, partendo dagli spazi e dall’organizzazione dei laboratori, per arrivare alle metodologie didattiche.

Il convegno sarà tenuto da Sylvia Martinez, co-autore di “Invent to Learn: Making, Tinkering, and Engineering in the Classroom” (un libro diventato una “bibbia” nell’ambito maker), ingegnere e membro della community Fablearn; Natan Holbert, professore associato di comunicazione, media e tecnologie per il learning design alla Columbia University; Peter Dourmashkin, professore del Dipartimento di Fisica del MIT e del Cambridge MA, co-fondatore, insieme al professor John Belcher della metodologia TEAL (Technology Enhanced Active Learning); David Cuartielles, co-fondatore della piattaforma Arduino e professore all’Università di Malmo; infine Francesco Bombardi, Architetto, maker, esperto nell’allestimento e progettazione di laboratori didattici innovativi in Italia e all’estero.

L’ingresso al convegno è libero, ma i docenti riceveranno l’attestato di partecipazione solo registrandosi preventivamente online.

Per informazioni e iscrizioni: fieradidacta.it[email protected]

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: