item-thumbnail

TFS: quando viene liquidato? Tempi e modalità

di Consulente Fiscale

Il TFR o indennità di buonuscita, quali sono i tempi di erogazione e le modalità? Analizziamo la normativa vigente dal 1° gennaio 2014.

Buongiorno da Aprile  2018 sono in pensione dopo 43 anni di servizio l’ Inps quando mi liquida?

 

A partire dal 1° gennaio 2014, i dipendenti che hanno terminano il servizio e hanno maturato i requisiti pensionistici da tale data, il pagamento dell’indennità di buonuscita (TFS) è corrisposto come segue (articolo 1, comma 484, legge 27 dicembre 2013, n. 147):

  •  in unica soluzione, se l’ammontare complessivo lordo è pari o inferiore a 50.000 euro;
  •  in due rate annuali, se l’ammontare complessivo lordo è superiore a 50.000 euro e inferiore a 100.000 euro (la prima rata è pari a 50.000 euro e la seconda è pari all’importo residuo);
  •  in tre rate annuali, se l’ammontare complessivo lordo è superiore a 100.000 euro. In questo caso la prima e la seconda rata sono pari a 50.000 euro e la terza è pari all’importo residuo. La seconda e la terza somma saranno pagate rispettivamente dopo 12 e 24 mesi dalla decorrenza del diritto al pagamento della prima.

Il TFS o indennità di buonuscita è corrisposta d’ufficio, pertanto il lavoratore non deve fare alcuna domanda per ottenere la prestazione.

La somma spettante può essere percepita tramite accredito sul conto corrente bancario/postale o altra modalità di pagamento elettronico.

Sempre per le cessazioni a decorrere dal 1.1.2014, e con riferimento al personale che matura il diritto a pensione a decorrere dalla stessa data, il termine di pagamento dei Tfs e dei Tfr è stato elevato da 6 a 12 mesi.

Leggi anche: Anticipo TFR, i dipendenti pubblici come possono chiederlo?

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Condividi: