item-thumbnail

In pensione con 40 anni e 10 mesi di contributi: quota 100 o pensione di vecchiaia?

di Consulente Fiscale

Quali sono le possibilità di pensionamento per chi nel 2018 ha 40 anni e 10 mesi di contributi? Conviene la quota 100 o attendere la pensione di vecchiaia?

Buonasera sono una docente di scuola primaria di 65 anni. A dicembre 2018 avrò maturato 40 anni e 10 mesi di servizio. Potrò andare in pensione? 

 

Le possibilità di pensionamento per lei, con l’attuale normativa, sono le seguenti:

  • con 67 anni di età per la pensione di vecchiaia;
  • con 42 anni e 3 mesi di contributi per la pensione anticipata.

Ovviamente se dovesse entrare in vigore il prossimo anno la quota 100 potrebbe accedere alla pensione fin da subito (rispettando la finestra di accesso alla pensione del 1 settembre se ha presentato domanda di cessazione dal servizio entro i tempi stabiliti) poichè in possesso dei requisiti necessari per accedere alla pensione con quota 100 che, però, prevede penalizzazioni a causa del ricalcolo contributivo dell’assegno pensionistico.

A questo punto, penso, non le convenga scegliere il pensionamento con la quota 100 proprio a causa della penalizzazione e per il fatto che , in ogni caso dovrà attendere, anche con questa forma di pensionamento ancora  anno per accedere alla pensione. Tanto vale, a mio avviso, attenderne ancora 2 e accedere con la pensione di vecchiaia ma con assegno pieno.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Condividi: