item-thumbnail

In pensione a 58 anni: quali possibilità?

di Consulente Fiscale

Quali alternative di pensionamento ha chi nel 2018 ha 58 anni di età e oltre 41 anni di contributi: pensione anticipata, pensione con 41 anni di contributi e quota 41.

Avendo 41 e sei mesi di contributi e con 58 anni a fine ottobre quando andrò in pensione?

 

Ci sono varie possibilità ma dipendono dai  requisiti in suo possesso.

Una è sicuramente la pensione anticipata a cui può accedere nel momento che maturerà i 43 anni e 3 mesi di contributi. In questo caso la pensione non prevede penalizzazioni e non sono richiesti altri requisiti di accesso.

Un’altra ipotesi potrebbe essere quella allo studio del governo della pensione con 41 anni di contributi per tutti indipendentemente dall’età, ma per vedere attuata questa misura molto probabilmente si dovrà attendere il 2020.

Quota 41 precoci

Avendo lei 58 anni e oltre 41 anni di contributi senza alcun dubbio rientra nella categoria dei lavoratori precoci per i quali, in determinati casi, è previsto il pensionamento con la quota 41 precoci.

I requisiti richiesti sono:

  • 41 anni di contributi
  • 12 mesi di contributi maturati prima del compimento dei 19 anni di età
  •  l’appartenenza ad una delle categorie tutelate.

Lei è in possesso dei requisiti richiesti nei primi due punti ma non so se possiede quello richiesto nel terzo: l’appartenenza a una delle 5 categorie tutelate, ovvero

  • disoccupati,
  • invalidi,
  • caregiver,
  • lavoratori usuranti,
  • lavoratori gravosi.

Se dovesse appartenere ad una di queste categorie potrebbe presentare fin da subito la domanda di pensione con la quota 41 per i lavoratori precoci.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Condividi: