item-thumbnail

Esonero visita fiscale per gravi motivi familiari, è possibile?

di Consulente Fiscale

Esonero visita fiscale per gravi motivi familiari e personali, è possibile? La normativa vigente, distingue i lavoratori del settore pubblico e privato.

Buongiorno, ho avuto dal medico un certificato di malattia come in oggetto. Prima per un periodo di 4 giorni poi rinnovata per un’altra settimana.  In seguito alla perdita di mia madre seguita a mesi di assistenza anche ospedaliera. Prima c’era l’esenzione da visite fiscali per gravi motivi famigliari e personali nei quali penso di rientrare.  Ora dal vostro articolo non vedo più tale voce. Potreste chiarirmi questo punto? Semmai è il dirigente che richiede la visita fiscale? Grazie. Cordiali saluti.

 

La guida stilata dall’Inps sulle visite fiscali, evidenzia le differenze dell’esonero della visita fiscale e le fasce di reperibilità, tra i dipendenti del settore pubblico e settore privato. Analizziamo le differenze, rispondendo alla domanda posta dal nostro lettore.

Lavoratori del settore privato

Fasce di reperibilità: ore 10.00 – 12.00 /17.00 – 19.00.

Per i dipendenti privato, il medico certificatore può segnalare l’ “agevolazione” che lo esonera dalla reperibilità nei suindicati casi previsti, secondo le regole stabilite nella circolare n. 95/2016 dell’Inps. Nello specifico, sono  esclusi dall’obbligo di rispettare le fasce di reperibilità (previste per il settore privato dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 17.00 alle ore 19.00) i lavoratori subordinati la cui assenza sia connessa con:

È bene sapere, che può essere disposta comunque una visita di controllo previo appuntamento.

Il lavoratore privato assicurato per la malattia non può assentarsi dall’indirizzo di abituale dimora durante le fasce orarie di reperibilità in cui viene effettuato il controllo se non per:

  •  necessità di sottoporsi a visite mediche generiche urgenti e ad accertamenti specialistici che non possono essere effettuati in orari diversi da quelli compresi nelle fasce orarie direperibilità;
  •  provati gravi motivi personali o familiari;
  • cause di forza maggiore

Lavoratori del settore pubblico

Fasce di reperibilità: ore 09.00 – 13.00 /15.00 – 18.00.

Per i  dipendenti pubblici, i casi di esonero dal rispetto delle fasce di reperibilità sono indicati dal decreto del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione n. 206 del 17 ottobre 2017:

  • patologie gravi che richiedono terapie salvavita;
  • causa di servizio riconosciuta che abbia dato luogo all’ascrivibilità della menomazione unica o plurima alle prime tre categorie della Tabella A allegata al decreto del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1981, n. 834, ovvero a patologie rientranti nella Tabella E del medesimo decreto;
  • stati patologici sottesi o connessi alla situazione di invalidità riconosciuta, pari o superiore al 67%.

Si ricorda che la visita fiscale deve essere richiesta obbligatoriamente dal tuo datore di lavoro pubblico se l’assenza si verifica nelle giornate precedenti o successive a quelle non lavorative, ma, discrezionalmente, può essere anche disposta più volte durante il medesimo periodo di prognosi.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Condividi: