item-thumbnail

730 integrativo: è possibile cambiare il sostituto di imposta?

di Consulente Fiscale

Ecco come procedere alla modifica del sostituto di imposta indicato erroneamente nel modello 730.

Si richiede info all’invio del modello 730 precompilato  avendo erroneamente  cambiato il sostituto d’imposta. Come posso ovviare in attesa distinti saluti

 

Per modificare i dati riguardanti il sostituto di imposta nel modello 730, sarà necessario inviare 730 integrativo: il nuovo modello 730 dovrà contenere le stesse informazioni della dichiarazione originaria tranne, ovviamente, le rettifiche ai dati del datore di lavoro o ente che effettuerà il conguaglio.

730 integrativo modalità e scadenza presentazione

Per la correzione di errori nella dichiarazione dei redditi è possibile presentare 730 integrativo entro il 25 ottobre 2018. il 730 integrativo può essere utilizzato per rettifiche che comportino un maggior credito o minor debito. Nel caso contrario, di maggior debito o minor credito, invece, dovrà essere presentato il modello Redditi correttivo del 730.
Nel caso di errori che riguardano il sostituto di imposta va presentato il 730 integrativo.
La scadenza per le presentazione del 730 integrativo è fissata al 25 ottobre (la scadenza del modello Redditi PF in correzione del 730 va presentata entro il 31 ottobre).
Il modello 730 integrativo va presentato obbligatoriamente presso un CAF o un professionista abilitato anche nel caso in cui sia stata inviata dichiarazione precompilata o nel caso di presentazione del 730 tramite sostituto d’imposta.

In conclusione

Nel suo caso, quindi, basterà presentare, tramite CAF o professionista abilitato, un 730 integrativo identico al primo presentato ad eccezione per la parte che riguarda il sostituto di imposta.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Condividi: