item-thumbnail

Congedo biennale e permessi 104/92, Inps: possono essere cumulati e senza ripresa lavoro

di redazione

L’Inps, con messaggio n. 3114 del 07/08/2018, ha fornito indicazioni in merito alle modalità di fruizione dei permessi previsti dall’articolo 33 della legge n. 104/92 e del congedo straordinario previsto dall’articolo 42, comma 5, del D.lgs n. 151/2001. 

Cumulo permessi e congedo

E’ possibile cumulare i permessi mensili, ossia i 3 giorni, con il congedo straordinario ?

Sì, come possiamo leggere nel succitato messaggio:

Come già evidenziato nella circolare n. 53/2008, è possibile cumulare nello stesso mese, purché in giornate diverse, i periodi di congedo straordinario ex art. 42, comma 5, del D.lgs n. 151/2001 con i permessi ex art. 33 della legge n. 104/92 ed ex art. 33, comma 1, del D.lgs. n. 151/2001 (3 giorni di permesso mensili, prolungamento del congedo parentale e ore di riposo alternative al prolungamento del congedo parentale).

Permessi e congedo, dunque, sono cumulabili nello stesso mese, ma vanno fruiti in giornate diverse.

Ripresa attività lavorativa

Nel messaggio si evidenzia che tra la fruizione dei periodi di congedo e dei  3 giorni di permesso mensili non è necessario riprendere l’attività lavorativa.

Quanto suddetto è possibile anche a capienza di mesi interi e indipendentemente dalla durata del congedo straordinario.

Per approfondire leggi la guida del prof. Paolo Pizzo

Messaggio Inps

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: