item-thumbnail

Concorso scuola secondaria, no preselettiva per docenti con 3 anni servizio. Stesse regole per docenti di ruolo

di redazione

Nei giorni scorsi, abbiamo riferito le misure allo studio per i precari con 3 anni di servizio relativamente al primo concorso per la scuola secondaria bandito ai sensi del D.lgs. 59/2017, come novellato dalla legge di bilancio 2019.

Concorso scuola secondaria, cancellazione preselettiva e più posti a III fascia. Allo studio

Ricordiamo quanto già previsto per i summenzionati docenti precari, quali misure sono allo studio e se le stesse valgono per i docenti già di ruolo.

Concorso scuola secondaria: benefici docenti con almeno 3 annualità di servizio

Al momento, in prima applicazione (ossia per il solo prossimo concorso), il novellato D.lgs. 59/2017 prevede per i docenti con almeno tre annualità di servizio le seguenti misure:

  • no 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche quale requisito d’accesso, quindi partecipazione con la sola laurea
  • riserva 10% posti
  • supervalutazione del servizio: ai titoli verrà attribuito un punteggio pari al 40% di quello complessivo. Tra i titoli, inoltre, il 50% del punteggio va attribuito al servizio prestato presso le scuole del sistema nazionale di istruzione (questa misura è prevista dal Decreto quota 100)

Concorso scuola secondaria: misure allo studio per docenti con almeno 3 annualità di servizio

Oltre ai succitati benefici (no 24 CFU, riserva 10% posti e supervalutazione servizio), il Miur sta studiano altre misure finalizzate a valorizzare l’esperienza, quali:

  • aumento della percentuale di posti riservati (al momento del 10%);
  • no prova preselettiva.

Si pensa dunque di incrementare i posti riservati e non far svolgere la preselettiva ai docenti con almeno 3 annualità di servizio.

Concorso scuola secondaria: no preselettiva anche per docenti di ruolo con servizio in altro grado di istruzione?

Ci chiede un lettore:

Ma se ad esempio un docente di ruolo da 10 anni sulle medie vuol fare il concorso sulle superiori è comunque considerato dotato di 36 mesi di servizio ed esentato dalla preselettiva?

Oppure i 10 anni di servizio devono essere sulla stessa cdc e/o svolti da precario?

Rispondiamo a tali quesiti:

Il servizio, dalla lettura del decreto, non deve essere svolto tutto nel medesimo grado di istruzione, si partecipa  “per una tra le classi di concorso per le quali abbiano maturato un servizio di almeno un anno.”  Il nostro lettore, qualora non abbia nemmeno un anno di servizio nella scuola secondaria di secondo grado, accede comunque al concorso con l’abilitazione per la scuola secondaria di primo grado, fermo restando il possesso del titolo di studio per il secondo grado.

Quanto alla possibilità di non svolgere la preselettiva, i 36 mesi di servizio li ha comunque svolti, per cui dovrebbe rientrare nel beneficio, salvo ulteriori precisazioni del Miur.

Non pensiamo, infine, che nella disposizione venga fatta distinzione tra docenti di ruolo e non, per cui il nostro lettore dovrebbe partecipare al concorso per la secondaria di II grado, senza svolgere la preselettiva. Attendiamo comunque il testo della disposizione per dare una risposta definitiva.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: