item-thumbnail

Concorso ordinario secondaria, non è prevista riserva per i laureandi

di redazione

Numerosi laureandi – con sessione di laurea tra aprile e giugno 2020 – ci chiedono se potranno partecipare al concorso ordinario per la scuola secondaria, il cui bando è atteso tra poche settimane. 

Effettiva pubblicazione del bando

Innanzitutto va detto che il discorso dei requisiti va riferito alla data effettiva in cui il bando sarà pubblicato. E’ stato detto a fine febbraio, ma potrebbe slittare di qualche settimana. Dalla pubblicazione del bando ci saranno trenta di giorni di tempo per la presentazione della domanda.

I requisiti di accesso dovranno essere in possesso alla data di scadenza per la presentazione della domanda, quindi possiamo presumere fine marzo – metà aprile.

Ma ripetiamo, non c’è ancora una data.

Bozza del decreto

No riserva titolo di accesso

Il bando non presenterà  -almeno stando alla bozza che in questi giorni sta analizzando il CSPI – la riserva per il titolo di accesso.

L’abilitazione o la laurea con i 24 CFU devono essere in possesso entro la data di scadenza per la presentazione della domanda (anche gli eventuali CFU integrativi alla laurea).

Tuttavia il numero dei partecipanti dipenderà, a questo punto, dalla data effettiva di pubblicazione del bando.

Più si rimanda e maggiore sarà la possibilità di partecipazione per i laureandi.

Corso di preparazione al concorso Secondaria di I e II grado

Le riserve previste

  • specializzandi TFA sostegno IV ciclo a.a. 2018/19

I corsi di specializzazione del IV ciclo TFA specializzazione sono ormai giunti al termine, la data di chiusura indicata dal decreto è “entro il mese di febbraio 2020”.

In ogni caso, anche se ci fossero dei ritardi e intervenisse la pubblicazione del bando, i docenti in possesso dei requisiti per accedere ai posti di sostegno possono partecipare con riserva.

Il termine ultimo per conseguire la specializzazione sciogliere la riserva è stato fissato in questo caso al 15 luglio 2020.

Riserva dei posti in ruolo

Tutte le procedure concorsuali prevedono la riserva di posti per le categorie della legge 68/1999. Naturalmente la riserva sarà applicata ai docenti che vinceranno il concorso.

Partecipazione con riserva

In linea generale va detto che tutti i docenti che presentano la domanda sono ammessi alla prova scritta con riserva. Gli accertamenti dei requisiti di accesso vengono infatti effettuati solitamente esclusivamente per i candidati che superano la prova.

Concorso ordinario scuola secondaria: requisiti, programmi, bozza decreto e tabella titoli. Indicazioni per prove e iscrizione

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: