item-thumbnail

Concorso DSGA, ricorsi Anief per chi non supererà preselettiva

Messaggio sponsorizzato

comunicato Anief – Si entra nel clou, al via la selezione: 103 mila candidati si sfideranno ancora oggi e domani per affrontare i 100 quesiti della dura prova preselettiva concorso Dsga.

Soltanto 6 mila di loro passeranno alla prova successiva, quella scritta. Come riporta la rivista specializzata Tutto Scuola rappresentano una buona fetta di partecipanti i “giovani laureati di età compresa tra i 22 e i 35 anni: ben 47.300, pari al 45% di quell’esercito di candidati. In diverse regioni settentrionali la quota di quei giovani ha addirittura raggiunto o superato il 50% del totale, come, ad esempio, in Piemonte dove è stato raggiunto il 53,4%, o in Lombardia (50,4%) oppure in Emilia Romagna (50%)”. All’interno della porzione di giovani, è “di ulteriore interesse la quota di giovanissimi di età inferiore a 30 anni: sfiorano le 17 mila unità, per una percentuale superiore al 16% (un giovanissimo ogni sei candidati)”. I candidati concorso Dsga di età superiore ai 55 anni sono soltanto l’1,7%.

Perché Anief ricorre

Anief ha deciso di ricorrere per tutelare i candidati che dopo le prove preselettive si ritroveranno esclusi dalla prosecuzione del concorso, nonostante abbiano raggiunto la soglia della sufficienza e comunque rientreranno nel numero compreso tra tre a quattro volte i posti banditi in regione.

Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, afferma che è stato “proposto un ricorso avverso la previsione del bando di ammettere all’ammissione alla prova scritta un numero di candidati triplo rispetto ai posti disponibili e non di tutti i candidati che avranno superato la prova preselettiva con un punteggio finale pari o superiore a 60/100. Altresì, il bando commette una grave illegittimità nella parte in cui prevede che si proceda alla prova preselettiva se il numero dei candidati partecipanti in regione supera le 4 volte il numero dei posti banditi e poi specifica che ammetterà alle prove scritte coloro i quali supereranno la preselettiva e si collocheranno entro le 3 volte il numero dei posti banditi. Continuiamo a lottare contro le ingiustizie”, conclude Pacifico.

Preparati con Eurosofia

È ancora possibile prepararsi con Eurosofia. Si ricorda che tutti i martedì e i giovedì, fino all’una di notte, l’ente di formazione mette a disposizione di tutti gli iscritti al corso online la simulazione: “100 quesiti in 100 minuti”. È una metodologia ampiamente collaudata e molto efficace. Gli interessati possono visualizzare on line i programmi dei corsi e le date degli incontri, fruibili su internet o in presenza.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: