item-thumbnail

Concorso DSGA, Anquap: tutto tace. A rischio anche assunzioni per il 2019/20

di redazione

comunicato Anquap – Dopo oltre tre mesi e mezzo dall’entrata in vigore della Legge di Bilancio, che lo aveva prescritto, la Direzione Generale del Miur non ha ancora emanato il bando di concorso per il reclutamento a tempo indeterminato di migliaia di Direttori Sga.

A far notare l’inerzia dell’Amministrazione di fronte al primo attesissimo concorso nella storia della categoria è Anquap, l’Associazione Nazionale Quadri delle Amministrazioni Pubbliche. “Si fa un gran parlare di disoccupazione giovanile dei laureati – sottolinea il presidente Giorgio Germani – e in presenza di un numero rilevante di posti relativi a un funzionario direttivo in posizione apicale nelle scuole, su tutto il territorio nazionale, la burocrazia ministeriale continua a “cincischiare“, fornendo un pessimo esempio datoriale. La stessa burocrazia che nel recente passato ha fatto saltare un concorso a 450 posti di Direttore SGA autorizzato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’aprile del 2011”.

I posti vacanti e disponibili sono nel corrente anno scolastico circa 1.700 e dal primo settembre 2018 arriveranno a circa 2.400 (il 30% dell’intero organico). La complessa procedura concorsuale non sarà breve e continuando di questo passo si mettono a rischio le assunzioni anche per l’anno scolastico 2019/2020, salvo un intervento legislativo che consenta di procedere alle immissioni in ruolo anche nel corso dell’anno scolastico 2018/2019. “Ci auguriamo – conclude Germani – che in tempi brevissimi gli “inquilini” di Viale Trastevere provvedano all’emanazione del bando di concorso per le assunzioni dei Direttori Sga”.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: