item-thumbnail

Concorso docenti scuola secondaria I e II grado: conferma bando e permessi per partecipare

di Consulente Fiscale

Concorso docenti scuola secondaria I e II grado: tempistiche di uscita per il bando e info sulle possibilità di partecipazione per chi lavora nella scuola (ferie e permessi)

Salve, ho appena concluso l’anno scolastico durante il quale ho svolto il ruolo di insegnante di sostegno. Ho letto che a breve sarà pubblicato il bando per il Concorso Docenti Scuola Secondaria I e II grado. Volevo prima di tutto avere conferma di questa notizia e sapere come iniziare a prepararmi. Inoltre desidererei avere chiarimenti su ferie e permessi per poter partecipare. Ringrazio anticipatamente per la consulenza“.

Concorso docenti scuola secondaria I e II grado: bando a breve

In merito alla richiesta di conferma sulle tempistiche del bando e del concorso, confermiamo che gli step previsti dal Ministro Busetti prevedono:

  • bando Concorso docenti scuola secondaria I e II grado in uscita in estate;
  • prove in calendario a partire dall’autunno 2019;
  • cattedra vincitori da settembre 2020.

Partecipazione prova Concorso Scuola: permesso o giorno di ferie?

Esiste un permesso per i concorsi pubblici o bisogna prendere un giorno di ferie (o più giorni se sono richiesti spostamenti)?

L’articolo 19 del CCNL 2006 2009 prevede specifici permessi non retribuiti per esame per i docenti a tempo determinato (anche non abilitati e indipendentemente dalla durata del contratto). 8 giorni in tutto, compresi quelli per il viaggio. La non retribuzione comporta anche la sospensione dei contributi per quel giorno.

Il comma 2 del suddetto articolo dispone delle ferie. Potrebbe sembrare la via più facile rispetto ai permessi ma, ricordiamo, il riconoscimento delle ferie è subordinato all’approvazione dei dirigente e non deve comportare oneri per la scuola (sostituzioni con supplenze a pagamento).

Eventuali altre soluzioni (ad esempio differente distribuzione del carico giornaliero di ore, accordo per il cambio del giorno libero) dovranno essere contrattate all’interno della singola istituzione scolastica, attenendosi alla  prassi e alla volontà delle parti.

Docenti a tempo indeterminato e personale Ata faranno riferimento alle disposizioni del CCNL che prevedono la possibilità di permesso retribuito per prendere parte ad esami.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: