item-thumbnail

Concorso dirigenti scolastici, bloccato? Bussetti: vogliamo vincere nel merito [RETTIFICA]

di redazione

Oggi il Ministro dell’Istruzione è intervenuto durante il corso per neodirigenti della CISL, parlando della situazione del concorso a dirigenti scolastici.

Come è noto, il concorso a dirigenti scolastici è stato oggetto di ricorsi presentati al Tar del Lazio, che ha accolto uno di quelli presentati, riguardanti la composizione della commissione “madre”, a cui avrebbero partecipati commissari con requisiti di incompatibilità rispetto alla funzione. Il MIUR ha fatto appello al Consiglio di Stato, che ha concesso la sospensiva fino al 17 ottobre, data in cui si dovrebbe esprimere nel giudizio di merito.

“Rispettiamo qualsiasi decisione che la magistratura vorrà prendere in futuro, ma proveremo a vincere anche nel merito”, ha detto il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti. “Noi abbiamo agito seguendo quelle che erano le procedure che ci consentivano di ricorrere e l’abbiamo fatto al Consiglio di Stato”

Richiesta di rettifica

I membri della commissione madre ci hanno contattati per chiarire che l’incompatibilità non riguarda tale commissione.

Infatti, bisogna specificare che i membri della commissione che sono stati indicati nella sentenza del Tar come incompatibili non fanno parte della commissione madre, ma l’incompatibilità è legata alla partecipazione di questi commissari, facenti parte di sottocommissioni, alla Plenaria.

Riportiamo la richiesta di rettifica

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: