Concorso a Dirigente Scolastico: esclusa perchè, pur avendo vinto il concorso, sono ancora precaria

di redazione

I precari sono esclusi dalla partecipazione al concorso per Dirigente Scolastico.

Già nella tornata del 2011 alcuni docenti, in possesso del requisito di servizio di cinque anni di preruolo, avevano presentato ricorso avverso l’esclusione e supportati dal sindacato Anief, avevano ottenuto giustizia nelle aule dei tribunali.

Nel prossimo concorso a Dirigente Scolastico, atteso a breve, il Ministero sembra intenzionato a riconfermare tale esclusione. A farne le spese anche quei docenti che speravano di essere già in ruolo nell’a.s. 2016/17 in seguito alla conclusione positiva del concorso a cattedra 2016. Ma i posti non ci sono stati, bisognerà attendere la conclusione del triennio per capire se per tutti i vincitori (compreso il 10% di idonei) avrà un posto a tempo indeterminato.

Al momento rimane la delusione per la mancata immissione in ruolo e lo stop per la partecipazione al concorso a Dirigente Scolastico

Sul Corriere del Mezzogiorno la testimonianza di Teresa Papparella, che ora sta valutando se rivolgersi al giudice

«Ho vinto il concorso nella scuola ma in Campania la cattedra non c’è»

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: