item-thumbnail

Concorso 2018, Anief: molte graduatorie errate. Ricorri al TAR entro il 31 agosto

di redazione

Comunicato Anief – E’ ancora una volta polemica per l’errato conferimento dei punteggi che, in verità, non riguarda soltanto le graduatorie stilate dalle commissioni campane ma l’interpretazione delle norme del bando relative all’attribuzione degli stessi, ad esempio sulla valutazione dell’abilitazione o dei titoli dichiarati.

Anief ribadisce la volontà di ricorrere ai Tar regionali per assegnare i punteggi corretti ai candidati inseriti nelle GRMA. Basta segnalare a [email protected] il mancato punteggio valutato entro il 31 agosto 2018.

“Ovviamente tale limite temporale – dichiara Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief e segretario confederale Cisal – riguarda soltanto gli immessi in ruolo dal 1° settembre 2018, mentre tutti gli altri che dovessero avere le graduatorie pubblicate dopo tale data devono segnalare la stessa mancata valutazione del punteggio e relativa motivazione entro una settimana dalla pubblicazione della propria GRMA, al fine di consentire all’ufficio legale dell’Anief lo studio della procedibilità del ricorso al rispettivo Tar competente, così da poter far riconoscere il punteggio negato e conseguentemente la corretta posizione da assumere in graduatoria. Il ricorso è propedeutico anche per la rivendicazione di eventuali mancati ruoli pure presso il tribunale del lavoro, laddove sarà ritenuto necessario”.

29 agosto 2018

Ufficio Stampa Anief

Condividi:

Argomenti: