item-thumbnail

Concorsi docenti non abilitati, solo al nord e solo per alcune materie. Aggiornato

di redazione

Lo staff del Ministro dell’istruzione Bussetti è al lavoro per l’indizione dei concorsi destinati ai docenti non in possesso di abilitazione.

Quali concorsi ordinari sono previsti

Si tratta dei due concorsi previsti dal decreto legislativo n. 59 del 13 aprile 2017:

  • concorsi per docenti con 3 anni di servizio negli ultimi otto
  • concorsi per laureati con 24 CFU in disciplineantropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche

I concorsi, presumibilmente, non potranno essere banditi prima del 2019, numerosi sono infatti i passaggi necessari per la stesura di Regolamento, decreto e bando. C’è quindi ancora tempo per cumulare il servizio necessario per accedere al primo dei concorsi.

In quali regioni e per quali province

Scrive Corrado Zunino su Repubblica Lo staff del ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, sta lavorando a un possibile concorso ordinario realizzato nel 2019 solo nelle province che necessitano di nuovi docenti (quelle lombarde, per esempio) e per le materie ancora scoperte (quelle scientifiche). Le graduatorie al Sud, invece, sono tutte ampiamente riempite e questo ministero non è intenzionato a bandire altri concorsi in quelle aree

Bussetti aveva già anticipato la volontà di riformare il sistema parlando di concorsi per docenti su base regionale a partire dal 2019. “ Significa – ha affermato – che prima di fissare le prove spiegheremo a tutti i candidati quanti posti sono disponibili in una regione e su quali discipline. Devono essere consapevoli prima di partecipare “.

La seconda novità dei concorsi dovrebbe essere di vincoli di permanenza nella stessa provincia, senza la possibilità di richiedere né trasferimento né assegnazione provvisoria.

AGGIORNAMENTO 20 agosto Dichiarazione del Sen. Pittoni (lega) I concorsi si terranno in tutte le regioni

Condividi: