item-thumbnail

Chi controlla l’orario di lavoro dei Dirigenti Scolastici? Lettera

di redazione

Franco Terracciano – Gentile redazione, dopo anni di insegnamento non ho mai capito il vero orario di servizio dei dirigenti scolastici.

Ne ho conosciuto diversi: venivano a scuola quando volevano, uscivano per non tornare più, si assentavano per giorni.

Questo orario ballerino, questa libertà incontrollata sono sempre stati un mistero glorioso.

I dirigenti scolastici, insomma, a chi devono dar conto quando si devono assentare? Chi li controlla? Come si prefigura per loro il reato di abbandono del posto di lavoro ?

Non c’è una differenza abissale di trattamento con i docenti che non possono nemmeno uscire dall’aula senza permesso?

Condividi: