item-thumbnail

Cattedra Orario Esterna ex-novo: quali criteri per la sua assegnazione

di Giovanna Onnis

L’assegnazione di una COE ex-novo è condizionata dalla graduatoria interna di istituto. Deve essere attribuita al docente in coda nella graduatoria

Una lettrice ci scrive:

Attualmente siamo tre titolari su cattedra interna di cui due con pari punteggio in graduatoria di istituto e uno con punteggio superiore ma appena arrivato dopo aver fatto domanda  di trasferimento volontario e averlo ottenuto.  In caso di formazione ex-novo di una COE, a chi si assegna la COE?  Il docente che è arrivato dopo trasferimento volontario è ultimo in graduatoria? Quindi andrà a lui la eventuale COE? Oppure la COE verrà assegnata a una delle due docenti con pari punteggio poiché il collega ha comunque un punteggio più alto in graduatoria

La graduatoria interna di istituto, nella quale sono inseriti tutti i docenti titolari nella scuola, è fondamentale per l’assegnazione di una COE ex-novo

COE ex-novo: di cosa si tratta?

Una COE ex-novo è una Cattedra Orario Esterna, non presente nell’organico del precedente anno scolastico, che si costituisce in seguito a contrazione in organico con trasformazione di una cattedra interna in cattedra orario con completamento esterno

COE ex-novo: a chi deve essere attribuita?

Una COE ex-novo deve essere attribuita ad un docente titolare nella scuola in servizio l’anno scolastico precedente su una cattedra interna.

I criteri per la sua attribuzione sono quelli indicati nell’art.11 comma 8 del CCNI sulla mobilità e devono tener conto necessariamente della posizione occupata dai docenti nella graduatoria interna di istituto.

Come chiarisce, infatti, il succitato articolo, “Qualora, a seguito di contrazione di ore nell’organico di diritto, si costituisca ex novo una cattedra orario con completamento esterno da assegnare ad uno dei docenti già titolari nella scuola ed in servizio su cattedra interna nel corrente anno scolastico, tale assegnazione avrà carattere annuale e dovrà avvenire tenendo conto della graduatoria interna d’istituto aggiornata con i titoli posseduti al 31 agosto, tenendo conto  che i titolari entrati a far parte dell’organico dal  precedente 1 settembre andranno utilmente inseriti nella relativa graduatoria [….]”

La COE ex-novo sarà, quindi assegnata al docente in coda nella graduatoria interna di istituto

Conclusioni

Nel caso indicato dalla nostra lettrice, la COE ex-novo dovrà essere assegnata al docente arrivato nella scuola per trasferimento volontario nel corrente anno scolastico, poiché come ultimo arrivato, nell’anno scolastico di arrivo nella scuola, dovrà essere inserito in coda nella graduatoria interna di istituto a prescindere dal suo punteggio, in sintonia con quanto stabilisce il CCNI sulla mobilità

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: