item-thumbnail

Bussetti “servono docenti preparati, con strumenti per trovare l’anima degli studenti”

di redazione

Il Ministro Bussetti ha partecipato alla giornata conclusiva del Campus estivo di formazione dell’Agidae, che si è svolto a Napoli.

In quell’occasione – come riporta il Mattino – il Ministro ha accettato l’inviato dell’assessore all’Istruzione del Comune di Napoli di inaugurare il nuovo anno scolastico proprio nella città partenopea.

Nel suo intervento Bussetti ha parlato di abbandono e dispersione scolastica, facendo riferimento a ciò che concretamente si può fare per arginare il problema, prendendo esempio dalle città in cui “si sono costituiti centri che volontariamente operano in contesti urbani accogliendo i ragazzi che si sentono in difficoltà, che vivono un momento, una situazione di disagio e che chiedono aiuto per recuperare discipline scolastiche. In questi luoghi – ha sottolineato – i ragazzi trovano aiuto e sostegno e ciò che più colpisce è che una volta superata la loro crisi tornano per aiutare i loro coetane”

Il” compito della scuola, di tutte le agenzie educative deve essere rendere i ragazzi autonomi – ha concluso Bussetti – è riuscire a dare forza alle loro potenzialità rendendoli liberi. Conoscere i ragazzi è il primo vero passo per realizzare una buona scuola e per farlo servono docenti preparati che abbiano gli strumenti per trovare l’anima degli studenti”

Condividi:

Argomenti: