item-thumbnail

Bonus merito, sindacati convocati al Miur il 3 febbraio

di redazione

Il ministero dell’istruzione convoca i sindacati il prossimo 3 febbraio. Sul tavolo la questione del bonus merito.

Le principali sigle sindacali hanno chiesto un incontro al Miur sul bonus merito. Ciò per dare indicazioni coordinate alle istituzioni scolastiche per una corretta gestione di disposizioni che intervengono ad anno scolastico avviato, con particolare attenzione alle contrattazioni che in molti casi non sono ancora concluse ferma restando l’autonomia di decisione delle parti negoziali (RSU e DS), anche nel valutare l’opportunità di una possibile riapertura dei tavoli negoziali per eventuali integrazioni laddove ritenuto necessario.

La richiesta è stata accolta dal Ministero: l’incontro è previsto per mercoledì 3 febbraio alle ore 11.30.

La legge di bilancio 2020 approvata di recente ha disposto che le risorse del cosiddetto “bonus docenti” (di cui alla L.107/15), già confluite nel fondo per il miglioramento dell’offerta formativa delle singole scuole per la valorizzazione del personale docente (a seguito del CCNL 2018), siano utilizzate “dalla contrattazione integrativa in favore del personale scolastico senza ulteriore vincolo di destinazione” (Art. 1 comma 249 della legge n. 160 del 27.12.2019).

Ricordiamo infine che, interrogata dalla nostra redazione, la Senatrice Granato (M5S), che ha presentato l’emendamento, ha così commentato: “il bonus non sarà assegnato più dal dirigente scolastico con discrezionalità, ma passa dalla contrattazione d’istituto e quindi da criteri trasparenti, rendicontati e condivisi”.

L’obiettivo dei sindacati resta quello di destinare, in sede di rinnovo contrattuale nazionale, le risorse dell’ex “bonus” per incrementare il salario fondamentale del personale.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: