item-thumbnail

Bonus docenti: la carta docenti spetta con contratto a tempo determinato?

di Lucrezia Di Dio

La carta docenti, conosciuta anche come bonus docenti, spetta agli insegnanti che non sono di ruolo? Vediamo cosa prevedono le istruzioni rilasciate in proposito dal MIUR.

  1. Salve, quindi non è possibile richiedere il bonus per i docenti a tempo determinato?
    Grazie a chi mi risponderà.
    Cordiali saluti
  2. Gli insegnanti di Religione, incaricati annuali, nel mio caso da 26 anni, sono ancora esclusi dalla richiesta CARTA DOCENTI? 

La carta docenti, conosciuta anche come bonus docenti da 500 euro, è un’inziativa del MIUR introdotta con la legge 107 del 13 luglio 2016 che prevede l’introduzione di una Carta elettronica per l’aggiornamento e la formazione dei docenti di ruolo delle istituzioni scolastiche.

I beneficiari dell’iniziativa, cosi come previsto dalle istruzioni rilasciate dal MIUR, sono “docenti di ruolo a tempo indeterminato delle Istituzioni scolastiche statali, sia a tempo pieno che a tempo parziale, compresi i docenti che sono in periodo di formazione e prova, i docenti dichiarati inidonei per motivi di salute di cui all’art. 514 del Dlgs.16/04/94, n.297, e successive modificazioni, i docenti in posizione di comando, distacco, fuori ruolo o altrimenti utilizzati, i docenti nelle scuole all’estero, delle scuole militari.”.

Per rispondere, quindi, ai nostri due lettori in entrambi i casi la carta docenti non spetta poichè non si tratta di insegnanti di ruolo ma di insegnanti a tempo determinato.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: