item-thumbnail

Bimbo precipitato a scuola, aggiornamento: al vaglio il regolamento di istituto sulla vigilanza. Oggi primi nomi su registro indagati

di redazione

Forse avrebbe utilizzato una sedia per scavalcare la ringhiera e cadere nella tromba delle scale del palazzo in cui è ospitata la scuola per circa 10 metri.

Secondo un aggiornamento diffuso dall’ANSA, il bambino si trova ancora in gravi condizioni. La sedia utilizzata per scavalcare la ringhiera è al momento una nuova ipotesi sulla dinamica dell’incidente.

Oggi stesso, con molta probabilità, saranno iscritti i primi nomi sul registro degli indagati. L’ipotesi principale al momento è quella, come anticipato ieri dalla nostra redazione, di omessa sorveglianza da parte dei docenti e degli ATA.

La procura sta, inoltre, vagliando il regolamento di istituto sulla sorveglianza degli alunni. Mentre, non sarebbero state rilevate delle violazioni delle norme di sicurezza da parte della scuola.

Purtroppo le condizioni del bambino di 6 anni sono state dichiarate molto gravi. Il piccolo, dopo essere stato operato, si trova intubato ora ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale Niguarda.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: