item-thumbnail

#BastaAmianto sulle scuole. Il bando del 2016 per rimuoverlo scade il 30 aprile

di Elisabetta Tonni

Sono rimasti soltanto due giorni alle scuole che hanno elementi in amianto  per presentare la domanda al Ministero dell’Ambiente per rimuovere il materiale altamente tossico, vietato dalla legge. 

La richiesta riguarda il finanziamento per tale operazione, come previsto dal Decreto ministeriale pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 276 del 25 novembre 2016. La scadenza per la presentazione delle domande è per il 30 aprile 2018.

Si tratta di un’operazione quanto mai necessaria, perché risulta che l’amianto sarebbe presente nelle strutture scolastiche in una percentuale compresa fra il 5 e il 10%.

Per incentivare questa operazione, abbinandola anche all’applicazione di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili e non inquinanti, è stata organizzata una raccolta firme online con l’hashtag #BastaAmianto.

Condividi: