item-thumbnail

Bannato Harry Potter dalla biblioteca scolastica: per il pastore locale i suoi incantesimi sono reali

di redazione

Una scuola del Tennessee ha bandito la serie di libri di Harry Potter di JK Rowling dopo che il pastore della zona ha dichiarato che i libri contenevano incantesimi e maledizioni reali.

Il reverendo Dan Reehill, della scuola cattolica di St Edward a Nashville, in una e-mail ha comunicato ai genitori di aver parlato con esorcisti negli Stati Uniti e in Vaticano prima di mettere fuori legge i volumi della serie.

“ Le maledizioni e gli incantesimi usati nei libri sono vere maledizioni e incantesimi; si rischia di evocare gli spiriti maligni alla presenza della persona che legge il testo ”, ha scritto il reverendo Reehill.

Secondo Rebecca Hammel, sovrintendente delle scuole della diocesi cattolica di Nashville: “Ogni pastore ha l’autorità canonica di prendere tali decisioni per la sua scuola parrocchiale”. “È nella sua autorità per agire in quel modo.”

La ragione dietro l’improvviso divieto sta nel fatto che la scuola ha recentemente aperto una nuova biblioteca.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: