item-thumbnail

ATA segreterie scolastiche, dal 1° gennaio 2020 un adempimento in meno

di redazione

Con nota n. 115 del 2 agosto 2019 l’INPS avverte che gli Istituti scolastici statali e i Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti (CPIA) non dovranno più inviare le denunce mensili (ListaPosPA) per gli emolumenti corrisposti direttamente al proprio personale. 

Tali denunce saranno acquisite  automaticamente sul conto individuale degli assicurati attraverso la denunce trasmesse dal MEF – NoiPA per il conguaglio annuale ai fini fiscali e contributivi.

Detti emolumenti risulteranno visibili nel conto assicurativo del singolo lavoratore solo successivamente all’invio degli elementi di denuncia sopra indicati, attualmente effettuato l’anno successivo a quello cui questi elementi si riferiscono,in coerenza con il termine ultimo per la presentazione delle CU ordinarie e del mod. 770 da parte dei sostituti d’imposta.

Si precisa inoltre che, per le denunce di compensi accessori provenienti dal MEF, l’alimentazione della posizione assicurativa terrà conto dei soli Enti dichiarante e di appartenenza, indipendentemente da eventuali cambi di sede di servizio intervenuti nel periodo cui si riferiscono le denunce in questione.

L’Istituto procederà autonomamente alla chiusura delle posizioni contributive attive degli Istituti scolastici statali e dei CPIA con data ultimo giorno di validità 31/12/2019; conseguentemente i versamenti da parte di questi ultimi andranno effettuati utilizzando il progressivo 00000 a partire dal mese di gennaio 2020.

La circolare del 2 agosto 2019

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: