item-thumbnail

ATA: ho lavorato con punteggio sbagliato e scuola non ha controllato. Cosa fare

di redazione

Graduatorie III fascia ATA: convalida punteggio e valutazione del servizio prestato nell’a.s. 2018/19. 

Ciao io quest’anno ho lavorato però mi sono reso conto di aver lavorato con 0,25 punti in più  cosa posso fare? Se mi fanno la rettifica mi tolgono il punteggio ottenuto quest’anno ?

di Giovanni Calandrino – I termini per presentare reclamo sono ormai scaduti, cosi come afferma il D.M. 640/2017 delle graduatorie di circolo e di istituto di III fascia del personale ATA.

L’unica cosa da fare è chiedere l’immediata convalida del punteggio alla prossima supplenza ai sensi dell’art. 7 comma 5 del D.M. 640/2017 considerato che la graduatoria è stata ormai approvata in maniera definitiva e dopo tale approvazione è solamente impugnabile con ricorso giurisdizionale al giudice ordinario in funzione di giudice del lavoro.

Per quanto riguarda la valutazione del servizio prestato, il comma 7 del suddetto articolo è piuttosto chiaro (che le riporto fedelmente): l’eventuale servizio prestato dall’aspirante in assenza del titolo di studio richiesto per l’accesso al profilo e/o ai profili richiesti o sulla base di dichiarazioni mendaci, e assegnato nelle precedenti graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia, sarà, con apposito provvedimento emesso dal Dirigente scolastico già individuato al precedente comma 5, dichiarato come prestato di fatto e non di diritto, con la conseguenza che allo stesso non deve essere attribuito alcun punteggio.

Dunque il servizio sarà dichiarato di fatto in assenza del titolo di studio richiesto per l’accesso al profilo e/o ai profili richiesti o sulla base di dichiarazioni mendaci.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: