item-thumbnail

ATA graduatorie terza fascia dopo un anno non sono ancora pronte in tutte le province. Lettera

di redazione

Emilio Cavallaro – Oggi 20 agosto 2018 sono scaduti i termini utili per far si che le nuove graduatorie siano pronte per l’avvio del nuovo anno scolastico mancano ancora molte province per la pubblicazione delle provvisorie in particolare le province di Torino e Milano alle quali è rivolta una particolare attenzione, e io non posso fare altro che continuare a denunciare come ho già fatto molte volte questa situazione vergognosa che solo in Italia può accadere!

Cambiano i governi ma l’Italia non cambia, continua ad andare sempre tutto allo stesso modo si cambiano le bazzecole ma la sostanza resta sempre uguale..la situazione delle graduatorie ata 3 fascia è una vergogna tutta italiana, si sta creando una disparità di trattamento senza uguali nel suo genere, perché se dovessero prolungare ancora le vecchie graduatorie visto che se continuiamo di questo passo le nuove non saranno pronte prima di dicembre, si sta solo agevolando persone che hanno punteggi bassi arrecando danno a coloro che col nuovo aggiornamento possono sperare in qualche supplenza!!

Invano ho fatto numerosi appelli alle istituzioni infatti a fine agosto nulla è cambiato!! Quindi Invito tutti gli aspiranti a essere tutti uniti e appena sarà passato il mese di agosto se ancora le cose continuano ad andare per il verso sbagliato, a recarci nei nostri sindacati e fare una azione contro il miur(class action) tutti insieme per disparità di trattamento!

Perché non è assolutamente accettabile, e non ci sono giustificazioni dopo un anno a non avere ancora le graduatorie pronte e addirittura farle slittare ulteriormente! Approfitto dell’occasione per ricordare ai sindacati visto che giovedì 23 hanno l’incontro ufficiale con il ministro Bussetti di non dimenticarci e di discutere sulla nostra situazione che mai è stata così vergognosa!

Condividi: