item-thumbnail

Assunzioni docenti da concorso straordinario secondaria dopo GaE e concorsi 2016 e 2018. In quanti anni

di redazione

Come funzioneranno le immissioni in ruolo per i docenti del concorso straordinario secondaria? Al momento il bando è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, e la presentazione delle domande parte dal 28 maggio. 

Nel frattempo però si attende l’esito di eventuali modifiche introdotte nel DL Scuola in discussione in questi giorni, da approvare entro il 7 giugno. La prossima settimana dovrebbe passare sia in Aula al Senato che alla Camera.

Come si svolgeranno le immissioni in ruolo del concorso straordinario

Le immissioni in ruolo da concorso straordinario secondaria sono disciplinate dall’art. 1 comma 4 del DL 126/2019 convertito nella legge 20 dicembre 2019 n. 159:

art. 1 comma 4 “Annualmente, completata l’immissione in ruolo, per la scuola secondaria, degli aspiranti iscritti nelle graduatorie ad esaurimento e nelle graduatorie di merito dei concorsi docenti banditi negli anni 2016 e 2018, per le rispettive quote, e disposta la confluenza dell’eventuale quota residua delle graduatorie ad esaurimento nella quota destinata
ai concorsi, all’immissione in ruolo della procedura straordinaria e del concorso ordinario di cui al comma 1 è destinato rispettivamente il 50 per cento dei posti così residuati, fino a concorrenza di 24.000 posti per la procedura straordinaria. L’eventuale posto dispari è destinato alla procedura concorsuale ordinaria.

Quindi le immissioni in ruolo anche per l’estate 2020 avverranno con la formula del 50% alle Gae e 50% ai concorsi.

La quota dei concorsi

La quota del 50% dei concorsi va però chiarita.

Essa spetta in primis al concorso 2016. Al netto dei posti coperti con le graduatorie dei concorsi ordinari banditi nel 2016, per l’anno scolastico 2020/21 al concorso 2018 secondaria (DDG 1° febbraio 2018) spetta l’80% dei posti rimanenti.

Terminata questa fase, per la secondaria, si passa alle assunzioni da concorso straordinario 2020.

Al concorso straordinario spetta il 50% dei posti residuati dalla fase precedente, fino ad arrivare negli anni alla copertura di tutta la graduatoria (24.000 posti  già banditi+ 8.000 inseriti nel Decreto Rilancio). L’eventuale posto dispari è destinato alla procedura concorsuale ordinaria.

Riepilogo assunzioni scuola secondaria 2020/21

  • 50% GaE e 50% concorsi
  • del 50% dei concorsi: esaurite le graduatorie dei concorsi 2016, la quota dei concorsi viene così suddivisa: 80% al concorso straordinario 2018 e 20% ai concorsi ordinario e straordinario banditi il 28 aprile 2020.

Poiché per l’anno scolastico 2020/21 non ci saranno graduatorie del concorso ordinario pronte, tutto il 20% potrà essere destinato al concorso straordinario, se le relative graduatorie saranno costituite in tempo utile per le immissioni in ruolo o comunque con retrodatazione giuridica al 1° settembre, se così sarà disposto.

Call veloce e graduatoria aggiuntiva

Call veloce e graduatoria aggiuntiva per l’assunzione in altra provincia e/o regione, scatteranno dopo le procedure ordinarie di assunzione [l’assunzione dei docenti del concorso straordinario rientra tra le procedure ordinarie] e saranno regolamentate da appositi decreti ministeriali.

In quanti anni le assunzioni da concorso straordinario

La legge 159/2019 aveva programmato tre anni, ma in ogni caso le graduatorie diventeranno ad esaurimento.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: