item-thumbnail

Assunzioni a tempo indeterminato personale ATA, devono essere effettuate entro il 31 agosto

di Giovanni Calandrino

Con la nota ministeriale prot. n. 36462 del 07-08-2019, il MIUR fornisce indicazioni operative per le assunzioni a tempo indeterminato del personale ATA per il prossimo anno scolastico. Alla nota sono allegate le tabelle di ripartizione del contingente per provincia e profilo e le quote di trasformazione a tempo pieno dei contratti a tempo parziale relativo alla procedura di stabilizzazione dei co.co.co. nei profili di assistente amministrativo e tecnico.

In definitiva, il contingente autorizzato è pari a 7.759 unità, di cui 7.646 immissioni in ruolo e 226 trasformazioni a tempo pieno di contratti a tempo parziale al 50% relativo alla procedura di stabilizzazione dei co.co.co. nei profili di assistente amministrativo e tecnico, corrispondenti a 113 posti interi, per un numero massimo di 7.872 contratti.

Le immissioni in ruolo effettuate entro il 31 agosto p.v. avranno decorrenza giuridica ed economica dal 1 settembre 2019. Naturalmente per le nomine a tempo indeterminato saranno utilizzate le graduatorie permanenti provinciali valide per l’a. s. 2019/20.

Il personale nominato attingendo dalle graduatorie otterrà la sede di titolarità partecipando alle operazioni di mobilità per l’a. s. 2020/21.

Il numero di contratti a tempo indeterminato resta comunque subordinato alla disponibilità del corrispondente numero di posti nell’organico di diritto provinciale per l’anno scolastico 2019/20, dopo l’effettuazione dei movimenti relativi a tale anno e su posti che risultino vacanti e disponibili dopo le operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria.

Novità per i DSGA

Con l’avvio del concorso per l’assunzione di 2004 DSGA, le cessazioni relative a tale profilo professionale sono state certificate ma accantonate per l’utilizzo cumulativo all’esito delle relative procedure concorsuali. Non è pertanto possibile procedere alla compensazione delle immissioni in ruolo autorizzate, ma non effettuate, per il profilo professionale in questione, con quelle di altri profili professionali del personale ATA.

Compensazioni a livello provinciale

Per quanto riguarda le compensazioni a livello provinciale, si fa presente che, fermo restando quanto previsto ai periodi precedenti, è possibile effettuare tale operazione solo fra i vari profili professionali della medesima area professionale o in area inferiore, nel caso in cui non possano essere disposte nel profilo professionale interessato tutte le assunzioni autorizzate per assenza di graduatorie concorsuali o per avvenute coperture di tutte le disponibilità, subordinatamente alla sussistenza di posti che risultino vacanti e disponibili dopo le operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria nel profilo su cui viene effettuata la nomina ed evitando di ingenerare esubero.

Immissioni in ruolo assistenti tecnici, attenzione ai soprannumerari ITP

Si ricorda al riguardo che, in ottemperanza all’articolo 4, comma 81, della legge 12.11.2011, n. 183, è preclusa l’immissione in ruolo di assistenti tecnici negli istituti di scuola secondaria di secondo grado ove sono presenti insegnati tecnico-pratici soprannumerari.

Assunzioni del personale titolare di Riserva

Devono essere, inoltre, applicate le riserve previste dalla legge 68/99 e dal decreto legislativo 66/2010 (art.678,comma 9 e art.1014,comma 3).

Part-Time

Anche per il prossimo anno sarà possibile stipulare, ricorrendone i requisiti e le condizioni, contratti in regime di part-time, ai sensi della legge n. 183/2010.

Così come abbiamo anticipato nella scheda: Docenti e ATA neoimmessi in ruolo possono richiedere il PartTime

Infine sottolineo che la decorrenza giuridica partirà dal 1° settembre 2019 e quella economica dalla presa di effettivo servizio del contratto a tempo indeterminato.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: