item-thumbnail

Assenza per malattia può essere sospesa per fruire delle ferie. Ordinanza Cassazione

di redazione

Nel prossimo rinnovo del contratto sulla scuola o nel contratto integrativo andrà disciplinato un nuovo aspetto: la sospensione della malattia per consentire il godimento delle ferie arretrate. 

Dovrà essere il Contratto Scuola a regolare la materia. E’ la conseguenza dell’ordinanza n.10725 del 17 aprile emessa dalla corte di Cassazione.

I giudici, come si legge su Italia Oggi, hanno riconosciuto che la malattia può essere sospesa dal periodo di ferie maturate e non fruite da parte del lavoratore.

Secondo gli ermellini non sussiste incompatibilità assoluta fra i tipi di assenza regolamentata dal posto di lavoro. Il lavoratore, compreso quello del comparto scuola, dovrà comunque farne richiesta nei modi e nei tempi previsti.

Nell’ordinanza riportata anche sul quotidiano finanziario, si legge che “il lavoratore assente per malattia ha facoltà di chiedere la fruizione delle ferie maturate e non godute, e ciò al fine di sospendere il decorso del periodo di comparto (18 mesi di assenza per motivi di salute nel corso dell’ultimo triennio con retribuzione del 100% per i primi 9 mesi con riduzione del 10% per i successivi 3 mesi e del 50% per i restanti 6 mesi), oltre il quale seppur a determinate condizioni, il dipendente scolastico potrebbe continuare ad assentarsi per un ulteriore periodo di 18 mesi, mantenendo la titolarità del posto di lavoro ma senza diritto ad alcun trattamento retributivo”.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: