item-thumbnail

Assegnazione provvisoria 2018/19, preferenze e scuole comune di ricongiungimento

di Nino Sabella

Il CCNI sulle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie per l’anno scolastico 2018/19 presenta diverse novità, tra le quali quella relativa alle preferenze riguardanti il comune ricongiungimento.

Prima di parlare della succitata novità, ricordiamo la tempistica e le modalità di presentazione delle domande e le preferenze esprimibili nell’istanza.

Presentazione domande

Le domande vanno presentate tramite Istanze OnLine da parte dei docenti:

  • della scuola primaria e dell’infanzia: 13 – 23 luglio
  • della scuola secondaria di primo e secondo grado: 16 – 25 luglio

Le domande sono presentate in formato cartaceo da:

  • il personale utilizzato nelle discipline specifiche dei licei musicali: 16 – 25 luglio
  • il personale educativo e docenti di religione cattolica: 16 – 25 luglio
  • il personale ATA: 23 luglio – 3 agosto

I modelli e i facsimile di domanda:

Preferenze

L’assegnazione può essere richiesta per una sola provincia ed è disposta esclusivamente su scuola.

In caso di assegnazione provvisoria interprovinciale è possibile esprimere anche il codice provincia.

Le preferenze esprimibili nel modulo domanda sono massimo:

  • 20 per la scuola dell’infanzia e primaria
  • 15 per la scuola secondaria di primo e secondo grado.

Preferenza scuola comune di ricongiungimento

Rispetto allo scorso anno scolastico, non vige più l’obbligo di indicare tutte le scuole del comune di ricongiungimento prima di poter esprimere quelle di altri comuni.

Così leggiamo nel Contratto:

Ai fini del ricongiungimento al familiare per i motivi di cui al comma 1 del presente articolo è sufficiente indicare come prima preferenza una scuola sede di organico del comune di ricongiungimento, indicando poi in subordine scuole dei comuni viciniori anche di diverso ambito

E’, dunque, sufficiente esprimere una sola scuola del comune di ricongiungimento e non tutte quelle in esso ricomprese.

Esempio: docente chiede ricongiungimento per il Comune di Sciacca (AG) e indica come prima preferenza l’I.C. “Dante Alighieri”; dopo tale preferenza può indicare istituti di altri paesi della provincia e poi gli altri istituti del predetto comune.

Mancata indicazione scuola comune di ricongiungimento

La mancata indicazione di almeno una delle scuole presenti nel comune di ricongiungimento non comporta l’annullamento dell’intero domanda, tuttavia l’Ufficio non può prendere in considerazione eventuali altre preferenze o altre classi di concorso o posti di grado diverso. In tal caso, l’Ufficio prende in considerazione soltanto le preferenze analitiche relative a specifiche scuole del comune di ricongiungimento e per la stessa classe di concorso/posto di titolarità.

Il testo del contratto – nota trasmissione

nota ATA

Assegnazioni provvisorie 2018/19 il testo del contratto: novità, requisiti, sostegno, preferenze e precedenze, ATA. Il nostro speciale

Condividi: