item-thumbnail

Aspettiamo il concorso da quest’estate e ora siamo in inverno. Lettera

Inviato da Daniela Melis – Gentile redazione, potete dare voce a noi docenti precari di terza fascia? É così che inizio questa mail per esprimere la mia amarezza e delusione.

Tutti noi, docenti di terza fascia, tanti tra noi con anni di servizio, io compresa, ci aspettavamo la data ufficiale per un concorso straordinario o per accedere ai PAS dei quali si è parlato tutta l’estate. È arrivato l’inverno e siamo ancora così, in balia di incertezze, porte sbattute in faccia e parole che non hanno conseguenze reali.

Non sono l’unica a credere che possa esistere un sistema migliore in un altro angolo di mondo, ma perché non dovrebbe essere in Italia? Ho 43 anni, insegno da dieci anni come precaria.

Per quale motivo la mia esperienza non può avere un valore? Ogni giorno mi chiedo, se davvero il sistema scolastico abbia bisogno di persone che, sebbene siano precarie, entrano in classe a trasmettere quello che sanno e quello che hanno imparato. La mia voce è quella di tanti uomini e tante donne che vorrebbero un po’ di giustizia e il merito che di sicuro ci spetta.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: