item-thumbnail

Appalti pulizia scuole, lavoratori in agitazione. Sindacati scrivono a Bussetti

di redazione

I sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti hanno proclamato lo stato di agitazione dei crica 17.000 ex LSU addetti ai servizi di pulizia, ausiliariato e di ripristino del decoro delle scuole.

Il motivo dello stato di agitazione risiede, come riferisce Lab/Adnkronos,  la situazione di grave precarietà in cui versano i suddetti lavoratori a meno di un mese dell’inizio delle lezioni.

I sindacati hanno scritto al Ministro Bussetti, al ministro del Lavoro Luigi Di Maio, al dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane del Miur, alla commissione di Garanzia affinché venga attuato l’accordo quadro governativo sottoscritto il 4 novembre 2016.

Gallo (M5S): stop ad appalti esterni pulizia

Sugli appalti di pulizia, ricordiamo, è intervento nelle settimane scorse il presidente della Commissione Cultura alla Camera, Luigi Gallo, il quale ha annunciato che è stata deposita un’apposita risoluzione.

Gallo (M5S), stop appalto pulizia stabilizza 12 mila lavoratori Ata

Condividi:

Argomenti: