item-thumbnail

Anno di prova: svolgimento nel grado di titolarità, aspettativa per ricongiungimento al coniuge all’estero. Consulenza

di redazione

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Anno di prova: per svolgerlo bisogna essere titolari nel grado di istruzione per il quale si effettua prova e formazione

Marco – Sono un insegnante entrato in ruolo lo scorso anno su secondaria II grado (ho ottenuto la conferma in ruolo). Nel caso in cui ottenga l’assegnazione provvisoria su secondaria di I grado (per la quale sono abilitato) per il prossimo A.S. , vorrei sapere se sia possibile svolgere contestualmente l’anno di prova, in modo da non doverlo svolgere in futuro nel caso volessi effettuare il passaggio. Grazie

Anno di prova e aspettativa per ricongiungimento al coniuge all’estero. Chiarimenti

Daniela – Scrivo per chiedere un chiarimento circa l’aspettativa per ricongiungimento coniuge all’estero.  Sono entrata in ruolo nella scuola secondaria superiore nell’as 2015/16. Per ragioni familiari, ho chiesto da subito questo tipo di aspettativa, rimandando lo svolgimento dell’anno di prova. Dovró chiederla ancora, e per l’ultima volta, il prossimo anno scolastico. La segreteria della mia scuola ha peró accennato al fatto che ‘forse’ non mi sará possibile rimandare ulteriormente l’anno di prova. Tutti i riferimenti normativi che sono riuscita a consultare indicano che questo tipo di aspettativa non è subordinata al superamento dell’anno di prova. Ti sarei enormemente grata se potessi confermarmi che effettivamente è ancora così, o se invece ci sono degli aggiornamenti normativi che hanno modificato questo aspetto della legge Signorello. Grazie anticipatamente per l’aiuto.

Chiedilo a Lalla

Condividi:

Argomenti: