item-thumbnail

Anief: precari non assunti da concorso o senza incarico dopo 36 mesi, chi pagherà il danno erariale?

di redazione

“Chi pagherà il danno erariale quando, a breve, il vincitore del precedente concorso a cattedra, passati tre anni, non sarà assunto? Basta giocare con il diritto al lavoro delle persone e con la vita di 50 mila maestre che grazie alla Buona Scuola, la riforma Renzi, non potranno avere più un incarico dopo 36 mesi, per non parlare delle 6 mila maestre assunte che insegnano ai nostri figli”.

Così risponde Marcello Pacifico (presidente nazionale Anief e segretario confederale Cisal) al post di Marco Campione (PD), che ipotizzando l’attuazione di una fase transitoria per infanzia e primaria simile a quella della scuola secondaria, ha anche individuato il limite temporale per i tempi parlamentari, ossia il mese di luglio. Diplomati magistrale e laureati in SFP. Campione: entro luglio possibile fase transitoria anche per infanzia e primaria

Per Anief è giunta l’ora di dare ascolto e riconoscere i diritti di coloro che operano nella scuola da anni: ecco perché è accanto a loro, sposando le ragioni dello sciopero della fame con presidio permanente al Miur dal 28 aprile delle maestre e scioperando ancora il 2 e il 3 maggio, #perunascuolagiusta

Condividi:

Argomenti: