Amnesty international chiede a Giannini di far ritirare cicolare assessore veneto Donazzan

di redazione

Anzi, se ne chiedono le dimmissioni, ma da parte dell'Associazione degli studenti unveristari di Padova. Le critiche di Amnesty internationa.

Anzi, se ne chiedono le dimmissioni, ma da parte dell'Associazione degli studenti unveristari di Padova. Le critiche di Amnesty internationa.

L'assessore Donazzan aveva, dopo l'assalto a Charlie Hebdo e la conseguente uccisione dei vignettisti, emanato una nota con la quale si invitava gli insegnanti a rivolgere agli studenti e ai genitori stranieri che frequentano e scuole venete “il messaggio di una richiesta di condanna di questi atti”.

Un atto che ha suscitato molte critiche, come quella di dimissioni sopra citato. Adesso è Amnesty international che per voce di Gianni Rufini è così intervenuta: “Un'affermazione simile da parte di una personalità politica che collega la religione islamica a terrorismo e violenza – scrive il dirigente del'associazione umanitaria – rappresenta per la nostra organizzazione motivo di grande allarme, contribuendo ad alimentare sentimenti di discriminazione e odio religioso che le istituzioni dovrebbero invece contrastare”.Il ritiro della circolare – Amnesty International, quindi, chiede al ministro “di provvedere all'immediato ritiro di tale circolare” o lo invita a “chiarire quali passi l'Amministrazione ha intrapreso allo scopo di contrastare fenomeni apertamente discriminatori in contesti scolastici”.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: