item-thumbnail

Ammissione Scienze della Formazione Primaria 2018/2019: caratteristiche del test nel decreto del Miur

di redazione

PubbliRedazionale – Pubblicato il decreto: ecco tutte le informazioni e i suggerimenti per lo studio

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) ha stabilito struttura, criteri di assegnazione dei punteggi e calendario della prova di accesso al corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria per l’anno accademico 2018/2019, che si terrà Venerdì 14 settembre 2018 alle ore 11.00 (data unica per tutte le Università italiane).
Con un secondo decreto sarà definita la ripartizione dei posti disponibili tra i vari atenei.
Composizione e durata della prova

La prova di selezione vedrà i candidati impegnati nella risoluzione di 80 quesiti così ripartiti:

  • 40 quesiti di competenza linguistica e ragionamento logico
  • 20 quesiti di cultura letteraria, storico-sociale e geografica
  • 20 quesiti di cultura matematico-scientifica

Il tempo a disposizione per ogni candidato sarà di 150 minuti.

Criteri di assegnazione del punteggio

La commissione giudicatrice assegnerà:

  • 1 punto per ogni risposta esatta
  • 0 punti per ogni risposta omessa o errata

La votazione scaturita dalla risoluzione dei quesiti a risposta multipla sarà integrata con i punteggi garantiti dall’eventuale possesso di certificazioni di competenza linguistica in inglese, secondo la graduatoria seguente:

  • B1: 3 punti
  • B2: 5 punti
  • C1: 7 punti
  • C2: 10 punti

I punteggi derivanti dalle certificazioni linguistiche non sono cumulabili: in caso di possesso di più certificazioni, prevale nell’assegnazione del punteggio quella di livello più alto.

I criteri di assegnazione dei posti disponibili in caso di parità di punteggio tra due candidati sono i seguenti:

Prevale in ordine decrescente il punteggio ottenuto, rispettivamente, nei quesiti di competenza linguistica e ragionamento logico, cultura letteraria, cultura storico-sociale e geografica, cultura scientifico-matematica;

In caso di ulteriore parità, prevale lo studente con il voto più alto all’esame di Maturità;

In caso di ulteriore parità, prevale lo studente anagraficamente più giovane.

Come prepararsi al test

Per una preparazione completa ed efficace consulta il catalogo EdiSes dedicato al corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria: avrai la possibilità di studiare la teoria, esercitarti attraverso quiz suddivisi per argomento e affrontare il test con il software di simulazione.
In più, grazie al codice personale contenuto all’interno di ogni libro, avrai la possibilità di accedere gratuitamente a numerosi servizi aggiuntivi online direttamente dalla tua area riservata.

Hai bisogno di esercitarti? Prova le simulazioni collettive gratuite: ogni settimana un’esercitazione diversa e la possibilità di consultare la graduatoria per verificare i risultati ottenuti e confrontarti con gli altri studenti.

Condividi:

Argomenti: