item-thumbnail

Aggressioni docenti, Bussetti indichi via per superare violenza. Lettera

Inviato da Mario Bocola – Possono sembrare molto forti le parole del Ministro dell’Interno, Matteo Salvini sulle aggressioni ai docenti: “Diano due schiaffoni ai genitori” e poi il ritorno all’uniforme unica per tutti gli alunni, ossia il grembiule, ed anche sull’introduzione dell’educazione civica quale materia obbligatoria.

Fatto sta che la situazione attuale è veramente drammatica, perché siamo di fronte ad una deriva sociale e ad una spirale di violenza senza precedenti nella storia della scuola.

L’educazione rappresenta il pilastro fondamentale sul quale deve reggersi una società, ma la strada che abbiamo imboccato non è quella giusta. Certo il Ministro dell’Interno utilizza espressioni molto vibrante ed incisive, ma cercano di rendere efficace il concetto della deriva educativa delle famiglie.

Ci aspetteremmo le stesse parole forti ed efficaci dal Ministro dell’Istruzione, Bussetti, il quale sul problema delle aggressioni e sul clima che si respira nelle scuole che non è più sereno e distensivo, non è intervenuto in maniera radicale, ma sempre con un atteggiamento soft, leggero senza riuscire ad indicare la via giusta per contrastare il fenomeno della violenza. Alle parole devono seguire i fatti perché solo quelli contano.

Salvini: ed. civica, grembiule, e “due schiaffoni a genitori che aggrediscono insegnanti”

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: