item-thumbnail

Accertamento obbligo scolastico, cosa devono fare i dirigenti scolastici

di redazione

L’USR Veneto ha fornito indicazioni in merito alla verifica dell’assolvimento del diritto – dovere di istruzione e formazione degli studenti.

Dirigenti scolastici

Spetta ai dirigenti scolastici, com’è noto, verificare che gli studenti iscritti  frequentino regolarmente le lezioni, assolvendo conseguentemente al diritto/dovere all’istruzione.

Anagrafe Nazionale Studenti

La verifica va effettuata, interrogando in SIDI l’Anagrafe Nazionale degli Studenti. A tal fine, è sufficiente inserire il codice fiscale dell’alunno a rischio di abbandono.

Studenti primo ciclo

Nel caso in cui la ricerca in SIDI non produca effetti, il dirigente effettua la segnalazione:

a. relativamente all’alunno non frequentante una classe della scuola primaria o secondaria di primo grado,  al Comune presso cui risulta residente il minore. La notifica degli esiti degli accertamenti del Comune sarà acquisita dalla scuola e inserita in SIDI;
b. relativamente all’alunno non frequentante la classe prima, seconda e terza della scuola secondaria di primo grado, nonché all’alunno di classe terza non iscritto ad alcuna scuola del secondo ciclo , ai Centri per l’Impiego
(CpI), oggi afferenti a Veneto Lavoro, Ente strumentale della Regione Veneto.

Studenti secondo ciclo

Nel caso in cui la ricerca in SIDI non produca effetti, il dirigente effettua la segnalazione:

  • relativamente all’alunno non frequentante una classe della scuola secondaria di  secondo grado, ai Centri per l’Impiego.

Nota USR

Condividi: