Sostegno, Anief: riparte l’iniziativa “Sostegno: non un’ora di meno!” per tutalere diritto studio disabili

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato Anief – Anief rinnova l’appello alle famiglie a ricorrere e chiede al corpo docente, ATA e dirigente delle scuole di segnalare i posti in deroga non attivati o quelli richiesti nel PEI ma negati dall’amministrazione.

I ricorsi al Tar e al Giudice Ordinario, vinti in questi anni, hanno permesso entro pochi mesi dalla notifica l’assegnazione di tutte le ore e garantito il diritto all’istruzione di studenti con handicap grave e certificato riconoscendo, in alcuni casi, anche il diritto al risarcimento del danno in favore della famiglia dell’alunno con disabilità il cui diritto all’istruzione e all’integrazione era stato così palesemente violato dall’Amministrazione.

Il Presidente Anief, Marcello Pacifico, scrive alle scuole e alle famiglie e rilancia l’iniziativa “Sostegno: non un’ora di meno!” promossa dal giovane sindacato per la tutela dei diritti degli alunni disabili. Per contatti, scrivi a [email protected] oppure segui le istruzioni per attivare immediatamente le procedure per ricorrere.

“L’obiettivo – si legge nella lettera del presidente nazionale Anief Marcello Pacifico rivolta alle famiglie e alle scuole – è ottenere il rispetto del diritto allo studio e all’integrazione scolastica dei nostri figli e dei nostri alunni che, attraverso certificazioni idonee, devono ottenere quanto previsto dalle normative vigenti a loro tutela”. I genitori, guidati dai referenti del giovane sindacato potranno richiedere la documentazione utile per la proposizione del ricorso; “tutti i docenti, gli ATA e i Dirigenti Scolastici – continua Pacifico – possono partecipare attivamente alla nostra iniziativa informando le famiglie e contribuendo a migliorare la nostra scuola, favorendo il rispetto dei diritti degli alunni e l’aumento dell’organico di sostegno attribuito ad ogni Istituto Scolastico”.

L’Anief fornirà alle famiglie che prenderanno contatto con i suoi referenti le istanze di accesso agli atti da richiedere all’indirizzo email [email protected], dallo stesso indirizzo riceveranno, inoltre, tutte le istruzioni necessarie per presentare alla scuola le istanze.

Per qualsiasi chiarimento, è possibile chiamare ogni giorno la segreteria nazionale Anief al numero 091 7098355, oppure scrivere a [email protected]

Leggi la lettera del Presidente Anief Marcello Pacifico

7 settembre 2017

Ufficio Stampa Anief

Versione stampabile
anief anief